"La carità non può contenersi e nelle vie del bene non dice mai basta."
Don Orione

Cerca nel sito DOI

Los desamparados

Pubblicazione periodica di informazione scientifica

Domenica, 17 Marzo 2019

Oradea - a scuola con Don Orione

Nella città di Oradea, nel nord della Romania, a poca distanza dal confine con l'Ungheria, c'è una scuola molto viva e attiva: il Liceo Don Orione.

Con l'inizio dell'anno scolastico 2018-2019 il Liceo "Don Orione" ha ripreso a pieno ritmo le sue molteplici iniziative. L'apertura festosa del nuovo anno scolastico si è svolta in un bello e soleggiato pomeriggio domenicale ed ha evidenziato l'obiettivo che il Liceo "Don Orione" continua a perseguire: essere migliori, sia insegnanti e genitori che gli allievi e studenti. L'obiettivo di migliorare è seguito da 656 studenti, che sotto il coordinamento di 40 insegnanti, cercano di dare il meglio di sè.

La crescita e lo sviluppo di questa scuola si vede anche nei dati quantitativi (si è quasi triplicato il numero di studenti iscritti al Liceo "Don Orione" negli ultimi 7 anni) e in quelli qualitativi, come il riconoscimento da parte della comunità di Bihor dei valori e del carisma orionino, specialmente attraverso le attività extrascolastiche organizzate dalla scuola.

Ecco un esempio di queste attività:

1. “Nel più povero uomo, risplende l’immagine di Dio” – azione intrapresa almeno due volte all'anno, in cui cibo e vestiti sono offerti a persone che vivono nella discarica della città. Insieme agli allievi e studenti, agli scout “Don Orione” o ai partecipanti all’Oratorio “Don Orione”, Padre Mihai Fechetă, sacerdote orionino, visita le persone bisognose nella discarica della città, cercando di portare loro un piccolo aiuto.

2."Stop alle cattiverie! - una campagna anti-bullismo nelle scuole" condotta in più di 30 scuole di Bihor, insieme ad un gruppo di studenti dell'Università di Oradea, Dipartimento di Psicologia, si propone di informare oltre 2000 di allievi sui mezzi con cui possono combattere questo fenomeno (VIDEO).

3. "Amico per un giorno" è un'azione con cui, insieme alla Fondazione Mihai Neşu Romania, si vuole sviluppare l'atteggiamento di accettazione nei confronti dei bambini con disabilità. Pertanto, alcuni gruppi di allievi di ginnasio e studenti del liceo hanno svolto diversi giochi con i bambini con disabilità che seguono terapie nella Fondazione "Mihai Neşu".

4. "Per Lei, Donna!" è in realtà un evento di beneficenza che la scuola ha voluto creare a sostegno di una persona che soffre di una malattia crudele, organizzando così un programma artistico vario ed emozionante in occasione dell'8 marzo, Festa della Donna.

5. Visite sistematiche alla casa di riposo per le persone anziane di Biharia, attività intitolata "In visita dalle nonne", dove gli alunni delle classi elementari rendono piacevoli le giornate degli ospiti con vari momenti artistici o con regali simbolici, fatti da loro stessi.

Un'ulteriore iniziativa, per stimolare il gusto per il bello, è il Ballo degli Adolescenti tra gli studenti orionini. Questi sono impegnati in un programma di formazione artistica in un evento intitolato Serata in stile viennese  che si svolge sul più grande palcoscenico del Bihor, precisamente al Teatro "Regina Maria" di Oradea. Agli studenti si uniscono anche gli insegnanti nelle fasi di danza. (VIDEO).

L'Attività dell'Oratorio (PAGINA FB) e del Gruppo Scout (PAGINA FB) sono completate dalle attività del Consiglio degli studenti PAGINA FB) e del coinvolgimento diretto dell'Associazione dei genitori nelle attività scolastiche. La comunità di Bihor conosce questa bella realtà e spesso nomina l'istituzione, non necessariamente per nome, ma chiamandola "La Famiglia di Don Orione".

Ancor prima di superare il cancello del liceo, i messaggi appesi sugli alberi dagli alunni per gli alunni, gli animaletti amichevoli, i colori caldi e accoglienti, i sorrisi e la creatività dei bambini aiutano l'intera Famiglia "Don Orione" a gestire efficacemente gli ostacoli, i conflitti e le difficoltà che insorgono, proprio come accade in una grande famiglia.

   

Condividi su:

Cerca nel sito DOI

Los desamparados

Pubblicazione periodica di informazione scientifica