"Ai tuoi piccoli figli dona, Beatissima Madre, amore e compatimento per tutti: ai più lontani, ai più colpevoli, ai più avversi, a tutti."
Don Orione

Il passaggio al paradigma esistenziale nella presa in carico della fragilità segna un passaggio culturale dirompente. Questo approccio appare maggiormente diffuso nell’ambito della disabilità, meno nella cura dell’anziano.
 
Il 19^ Convegno Nazionale dell’Associazione Italiana di Psicogeriatria, che si svolge dal 4 al 6 Aprile a Firenze, quest’anno titola “Psicogeriatria di persone e di saperi” e prevede quattro corsi precongressuali: di Neuropsicologia, di Terapia Occupazionale, per Educatori Professionali e per Assistenti Sociali. Per poi snodarsi in una serie di interventi scientifici, tutti con relatori qualificati. Tra i molti i nomi illustri quelli di Diego De Leo, Niccolò Marchionni, Roberto Bernabei, Antonio Guaita, Alessandro Padovani, Nicola Ferrara, Amalia Cecilia Bruni.
Il celebre cantautore, poeta contemporaneo, voce attenta e da sempre vicina alle fragilità dell'umano vivere Roberto Vecchioni sarà ospite eccezionale del 19esimo Congresso Nazionale di AIP, l’Associazione Italiana di Psicogeriatria presieduta dal Prof. Marco Trabucchi. Il Congresso si terrà a Firenze, a Palazzo dei Congressi, dal 4 al 6 aprile 2019. Roberto Vecchioni terrà una conferenza durante il Seminario inaugurale previsto il 4 aprile intorno alle 17.30. Il cantautore verrà a portare la sua testimonianza, ricca di umanità e spunto di riflessione, sulla solitudine dell'uomo e dell'anziano, oggi vera e propria malattia sociale. Il Congresso AIP, che quest’anno titola “Psicogeriatria di persone e di saperi”, prevede quattro corsi precongressuali: di Neuropsicologia, di Terapia Occupazionale, per Educatori Professionali e per Assistenti Sociali. Per poi snodarsi in una serie di interventi scientifici, tutti con relatori qualificati. Tra i molti i nomi illustri quelli di Diego De Leo, Niccolò Marchionni, Roberto Bernabei, Antonio Guaita, Alessandro Padovani, Nicola Ferrara, Amalia Cecilia Bruni.
 
Nello sforzo di diffondere il paradigma Qualità di Vita anche nell’ambito della geriatria, l’Opera Don Orione è presente con due contributi, nella sezione poster, presentati dalla Dott.ssa Federica Floris, che esplicitano la necessità di partire dai bisogni individuali per la costruzione di contesti e progetti di vita realmente significativi.
 
Il cantautore Roberto Vecchioni ha tenuto ieri una conferenza durante il Seminario inaugurale portando la sua testimonianza, ricca di umanità e spunto di riflessione, sulla solitudine dell'uomo e dell'anziano, oggi vera e propria malattia sociale.

In allegato il programma completo del Convegno.


 

Condividi su:

Il nuovo numero della rivista scientifica dell'Opera Don Orione In Italia, Spiritualità e Qualità di Vita, è on line.

Il secondo volume 2018 contiene gli interventi dei relatori del VII Convegno Apostolico, svoltosi all'Università Cattolica di Milano e presso il centro congressi di Villa Lomellini nello scorso giugno. Tra le relazioni, segnaliamo l'intervento del prof. Eugenio Borgna, psichiatra italiano autore di numerose pubblicazioni sulla malattia mentale e sulla ricerca di una cura dal volto umano per le fragilità della mente.

Il  contributo del Prof.  Eugenio  Borgna  intitolato "Tra  tecnica  e  prossimità: alle radici della relazione d'aiuto" è un viaggio delle parole, delle emozioni, dei ricordi e delle dimensioni soggettive di spazio e tempo nella relazione di cura. “Noi siamo un colloquio”: la tecnica da sola non basta, se non viene contestualizzata da questo dialogo, da questa continua partecipazione affettiva. Ogni incontro con  una  persona  che  soffre  è  un  incontro  sempre  nuovo,  in  cui  occorre  soprattutto avere occhi aperti, occhi che guardano altri occhi.

 

Cliccando QUI  si può sfogliare on line la rivista o scaricare il pdf degli articoli.

Da oggi è anche possibile richiedere la spedizione della copia cartacea della rivista: basta lasciare i propri dati o quelle della propria organizzazione compilando un semplice format.

 

 

Condividi su: