"Abbiate il coraggio del bene."
Don Orione

Domenica 24 febbraio c'è stata la prima professione religiosa di Domenico Russo presso il Santuario della Madonna Incoronata di Foggia.
Nella grazia di Dio e nell'amore di Maria Santissima desideriamo farti tantissimi auguri. Il Signore ti benedica nel tuo cammino.
Sempre uniti nella preghiera.

Condividi su:

Domenica 27 gennaio, c’è stato l’incontro annuale dei capigruppo di alcuni paesi vicini all’Incoronata che preparano i carri per la cavalcata degli angeli programmata il venerdì che precede l’apparizione.

La cavalcata è una festa folcloristica a sfondo tradizionale religioso in cui vengono rappresentate scene bibliche, scene del vangelo e scene che riguardano la storia della Madonna.  Le scene rappresentate vengono attualizzate al giorno d’oggi, questo le rende coreograficamente molto particolari e belle.

L’incontro è iniziato con i tre giri tradizionali di preghiera attorno al santuario, per poi ritrovarsi nel salone per iniziare la preparazione. 140 persone provenienti da 15 paesi differenti che hanno iniziato con un momento formativo riflettendo sulla lettera del papa, sui giovani e sulla santità. È stato deciso il tema della Cavalcata 2019: “Maria modello di gioiosa santità”, ogni paese declinerà come rappresentare coreograficamente con i carri questo aspetto.

Il momento di linee organizzative è stato molto importante per delineare gli aspetti logistici in vista della buona riuscita della festa. Il vestito quest’anno sarà donato dalla città di Foggia, per l’offerta dell’olio - la domenica dopo la festa - vista la scarsità del raccolto che c’è stata questa stagione, ogni paese si farà carico di portare un po’ di olio per alimentare la caldarella, e non graverà solo su un unico paese.

La mattinata si è conclusa con la celebrazione dell’eucarestia, il pranzo condiviso e l’agape fraterna.
Nel pomeriggio il rientro verso i propri paesi per iniziare il cammino di preparazione della festa, festa che avverrà dopo 1018 dall’apparizione della Madonna.

Condividi su:

Martedì, 11 Dicembre 2018

Foggia - Festa dell’Immacolata

L’8 dicembre, solennità della Madonna Immacolata, al Santuario dell’Incoronata ha proseguito la tradizione con la statua della Madonna portata in processione sul presbiterio dove rimane tutta la giornata. Al Santuario ci sono state ben 6 famiglie che hanno battezzato i loro bambini in questo giorno.

Alle ore 19 la concelebrazione solenne presieduta dal Vescovo emerito di Foggia Mons. Bovino D’Ambrosio; al termine della messa la Madonna è stata riaccompagnata processionalmente nella sua nicchia passando per il sagrato del Santuario dove erano presenti tutti i fedeli.

I presenti hanno assistito poi allo spettacolo pirotecnico ed al falò dell’Immacolata. Mentre la legna bruciava e scaldava i fedeli, vi erano degustazioni con prodotti tipici nel mercatino allestito per la festa.

Presente anche un gruppo locale con pifferi, zampogne, fisarmoniche e tamburi che ha animato la serata attorno al fuoco.

Condividi su:

Giovedì, 06 Dicembre 2018

Foggia - Ex allievi, sempre giovani!

Come da lunga tradizione, la prima domenica di dicembre gli ex allievi del Santuario dell'Incoronata di Foggia si sono ritrovati per il loro raduno annuale: quest'anno è la sessantunesima edizione.

Il tema scelto per la riflessione è come essere cristiani oggi, nella Chiesa, con papa Francesco. Un percorso tra memoria e attualità, tra identità orionina e opportunità di fare del bene là dove ognuno vive ed è impegnato.

Dopo i saluti del presidente locale e di quello territoriale che hanno accolto i partecipanti, Don Leonardo Verrilli ha guidato la riflessione focalizzando alcuni punti: il tema dell'incontro con don Orione, mediato dall'esperienza del seminario, l'identità dell'ex allievo orionino, alcune provocazioni che Papa Francesco rivolge ai cristiani di oggi nel suo magistero.

L'invito poi ai presenti di continuare ad essere orionini attraverso il sostegno alle iniziative della congregazione e nella pratica dei valori orionini appresi in seminario.

Erano presenti trenta ex allievi, accompagnati da familiari e amici, per arrivare a un'ottantina di persone che hanno partecipato alla messa solenne presieduta da don Giovanni Carollo, consigliere provinciale e assistente del movimento laicale orionino.

Anche questa è stata una festa di famiglia, un momento in cui il passato e il presente si incontrano, in cui si ride e si canta durante il pranzo come se si fosse tornati i ragazzi di allora, un momento in cui basta una vecchia fotografia per far riaffiorare ricordi vissuti tanti anni fa, che nonostante il tempo sono ancora vivi perché si nutrono non solo di memoria, ma dei valori che Don Orione ha contribuito a radicare nelle vite di questi ex allievi. Ex, ma orionini sempre.

Condividi su:

Al Santuario dell’Incoronata di Foggia, domenica 25 novembre c’è stato il raduno delle varie sezioni dell’Arma dei Carabinieri da parte di tutta la Provincia di Foggia per la solennità della Virgo Fidelis, patrona dell’Arma.

La giornata si è aperta con l’incontro delle varie sezioni alle ore 10 per poi proseguire con l’esibizione della Fanfara ANC Cerignola; a seguire la Celebrazione eucarestia presieduta da Don Leonardo Verrilli, vice parroco del Santuario.

Al termine della celebrazione il saluto e la benedizione ai singoli gruppi, la classica foto di gruppo e poi il pranzo.

Questo appuntamento viene fatto perché il 21 novembre è la festa della Virgo Fidelis che è la patrona dell’Arma dei Carabinieri e dal 1959 le varie sezioni hanno l’usanza di vivere la domenica più vicina a questa festività facendo un raduno. Molte volte vengono scelti luoghi significativi dove potersi incontrare e fermarsi in fratellanza per il pranzo. Erano presenti oltre 300 partecipanti e circa un centinaio si sono fermati per il pranzo.

Condividi su:

Il 15 novembre presso il Santuario dell’Incoronata di Foggia c’è stata la XIII Giornata dimostrativa di raccolta in continuo delle olive, il convegno era esteso a tutta la Puglia.
Hanno partecipato oltre 300 persone, sono intervenuti alcuni docenti proveniente da varie università dell’Italia, Bari, Pisa, Foggia, e c’è stata la presenza straordinaria del presidente di Agromillora Group, cooperativa spagnola. La Spagna è il primo produttore mondiale di Olio e Agromillora Group è leader mondiale del settore.

Nel pomeriggio vi è stata la visita all’azienda agricola Cericola, oleificio del territorio che porta avanti alcune innovazioni nell’ambito della produzione intensiva degli olivi.
Il convegno è stato molto interessante, ha portato nuove prospettive di sviluppo per il futuro come l’incentivare la piantagione di olivi e diffondere nuove tecniche di potatura, spremitura e raccolta.

Il Convegno si è svolto al Santuario dell’Incoronata, luogo significativo per “l’olio” perché il pastore Strazzacappa come segno di fede e amore e venerazione nel 1001, offrì alla Madonna dell’Incoronata una caldarella con dell’olio facendone una lampada votiva. Da qui la tradizione tutt’ora viva, di alimentare sempre la lampada; infatti la domenica successiva la festa della Madonna dell’Incoronata una comunità locale offre l’olio per alimentare la lampada.

Condividi su:

Sabato, 27 Ottobre 2018

Foggia - Incontro dei catechisti

Domenica 21 ottobre presso il Santuario dell’Incoronata a Foggia c'è stato l'incontro diocesano per i catechisti. L’invito è stato accolto da circa 40 parrocchie per un totale di oltre 200 catechisti.

Nella mattinata un momento di catechesi dell’Arcivescovo Mons. Vincenzo Pelvi, che ha incentrato il cammino dell’anno sui giovani e sul discernimento vocazionale. Un’attenzione particolare però va rivolta anche alle famiglie nei primi anni di matrimonio; queste due sono le attività che si vogliono portare avanti come pastorale.
Lavori di gruppo nella seconda metà della mattinata e pranzo al sacco hanno scandito l’arrivo della presentazione del libro di Don Giuseppe Morante, sacerdote salesiano, che ha presentato il proprio lavoro intitolato “La trappola della rete. Uso e abuso dei social.”

A conclusione della giornata la Celebrazione Eucaristica, presieduta dall’Arcivescovo.

Condividi su:

Dopo il riassetto del nuovo consiglio ci sono stati i vari spostamenti nelle varie realtà orionine.
A Foggia al Santuario dell’Incoronata domenica c’è stato il benvenuto ufficiale a Don Leonardo Verrilli ed il saluto a Don Giovanni Carollo entrato nel Consiglio Provinciale.
Don Leonardo è ritornato al Santuario, infatti questa è la quarta volta che è all’Incoronata; la prima in seminario nel 1980, poi gli anni di tirocinio 1991- 1993, l’ordinazione sacerdotale e la prima esperienza dal 1999 al 2001 ed ora nel 2018.
Domenica vi è stata una messa molto sentita e partecipata da tutti fedeli che hanno salutato Don Giovanni ed accolto Don Leonardo, è seguito poi un momento di agape fraterna e condivisione.

Condividi su:

In tutto il mondo gli appossionati di astronomia, ma anche i semplici curiosi hanno ammirato nella sera di venerdì scorso l'eclissi più lunga di questo secolo.

Uno spettacolo osservato e fotografato da molti, un'occasione per ammirare la natura, lo splendido libro che ci parla di Dio.

Ed ecco allora qualche immagine dell'eclissi, fotografata da don Leonardo Verrilli al Santuario della Madonna Incoronata di Foggia: uno sguardo al cielo da un luogo che ci insegna come andare in Cielo.

 

Condividi su:

Dal 25 al 29 aprile i solenni festeggiamenti con il card. Menichelli e i vescovi Cirulli, Pelvi, Fanelli e Renna.
Prenderanno il via il prossimo 25 aprile i grandi festeggiamenti in occasione della 1017a solennità dell'apparizione della Madre di Dio nel luogo dove oggi sorge il grande santuario mariano "Beata Vergine Maria Madre di Dio Incoronata".

Era, infatti, il 1001 quando nel bosco del Cervaro alla periferia di Foggia, l'ultimo sabato di aprile, la Beata Vergine Maria Incoronata apparve all'alba, su una grande quercia, al Conte di Araino e gli mostrò una statua, chiedendo che venisse posta in venerazione in un'apposita chiesa da costruire sul luogo dell’apparizione, assicurando che sarebbe stata larga di grazia verso chiunque l'avesse pregata davanti a quel Simulacro. Sopraggiunse un contadino, che la tradizione chiama Strazzacappa, che appese ad un ramo della quercia la sua caldarella trasformata, con un po’ di olio, in rustica lampada. Fu costruita la prima chiesa che l'affluenza numerosa di pellegrini e le tante grazie concesse per l'intercessione della Madonna, fecero rapidamente cambiare in un tempio, con annesso convento ed opere di carità.
Monaci Brasiliani, San Guglielmo da Vercelli con i suoi monaci di Montevergine ed i Cistercensi si susseguirono nella cura pastorale del Santuario dell'Incoronata dal secolo XI al secolo XVI. Nel 1939 l'Incoronata ritornò alla diocesi di Foggia nella persona del Vescovo, monsignor Fortunato Farina, che nell'aprile del 1950 lo affidò ai Figli della Divina Provvidenza, fondati da San Luigi Orione. I religiosi orionini costruirono il nuovo Santuario ed il grande complesso architettonico che lo circonda dando grande sviluppo alla devozione alla Madonna.

I festeggiamenti, dunque, prenderanno il via mercoledì 25 aprile 2018, alle ore 10, con la traslazione della sacra effige della Madonna nera dell'Incoronata e alle ore 10,30 con la sua solenne vestizione con l'abito offerto dalla comunità di San Giovanni Rotondo. La cerimonia, che precede la Santa Messa, sarà presieduta da Mons. Giacomo Cirulli, vescovo di Teano-Calvi.

Venerdì 27 aprile alle ore 14 si terrà la tradizionale Cavalcata degli Angeli e alle ore 17 la Santa Messa presieduta da Mons. Vincenzo Pelvi, vescovo di Foggia-Bovino.

Alle ore 23.00 presso la Parrocchia S. Paolo a Foggia, Don Giovanni Carollo, Vicario Parrocchiale del Santuario animerà la Veglia Mariana al cui termine partirà il Pellegrinaggio a piedi Della Citta Di Foggia.

Sabato 28 aprile, invece, alle ore 3,45 si svolgerà la suggestiva cerimonia di ricordo dell'apparizione con bagliori di fuoco e alle ore 4,00 si terrà il Solenne Pontificale presieduto dal Cardinale Edoardo Menichelli, Arcivescovo Emerito di Ancona-Osimo. Seguiranno le Sante messe alle ore 7,30 presieduta da Mons. Ciro Fanelli Vescovo di Melfi-Rapolla-Venosa e alle ore 9,30 presieduta da Mons. Luigi Renna Vescovo di Cerignola-Ascoli Satriano.

Infine, domenica 29 aprile, alle ore 19 si terrà la Solenne Celebrazione Eucaristica presieduta dal Card. Edoardo Menichelli, Arcivescovo Emerito di Ancona-Osimo, che verrà animata dalla Schola Cantorum della Diocesi di Cerignola diretta dal maestro Don Vito La Pace. Al termine la benedizione dell'olio e l'accensione della lampada votiva.

Condividi su:

Pagina 1 di 3