skip to Main Content
Menù
Guarderanno a colui che hanno trafitto

Guarderanno a colui che hanno trafitto

Guardare è riconoscere per essere e ascoltare; è lasciarsi invadere dal mistero di Cristo e disporsi a diventare suoi testimoni. Non più un semplice guardare per curiosità, ma per capire, credere, amare, vivere il mistero contemplato e annunciarlo. La Liturgia odierna ci invita a rivolgerci a Gesù, innalzato sulla croce, che attira tutti a sé. L’Eucaristia è atto universale di partecipazione al pane ed al vino della salvezza, preludio alle nozze, rivelazione dell’identità del Risorto che si realizza nell’assunzione della croce e nella spogliazione dei nostri egoismi. Celebriamo la Pasqua della settimana nella gioia di riconoscere e seguire il Signore.

Back To Top