skip to Main Content
Menù
Il 50° Anniversario del Concilio Vaticano II volge al termine

Il 50° Anniversario del Concilio Vaticano II volge al termine

In questi ultimi tre mesi, da ottobre a dicembre, si ricordano i 50 anni della promulgazione di diversi Documenti del Concilio Vaticano II: in tutto 11 Documenti (sui 16 del Vaticano II, tra il 1964 e il 1965) molto importanti per la vita della Chiesa postconciliare.

Il 28 ottobre sono caduti i 50 anni di
• GRAVISSIMUM EDUCATIONIS, la Dichiarazione sull’Educazione cristiana
• NOSTRA AETATE, Dichiarazione sulle relazioni della Chiesa con le Religioni cristiane
• PERFECTAE CARITATIS, Decreto sul rinnovamento della Vita religiosa
• CHRISTUS DOMINUS, Decreto sulla missione pastorale dei Vescovi nella Chiesa
• OPTATAM TOTIUS, Decreto sulla formazione sacerdotale.

Il 18 novembre ricorderemo i 50 anni di
• APOSTOLICAM ACTUOSITATEM, il Decreto sull’Apostolato dei Laici
• La DEI VERBUM l’unica Costituzione dogmatica, sulla Divina Rivelazione.

E a dicembre, il 7, invece, avremo i 50 anni dalla
• GAUDIUM ET SPES, la Costituzione pastorale sulla Chiesa nel mondo contemporaneo
• La DIGNITATIS HUMANAE, Dichiarazione sulla libertà religiosa, dove viene ribadito il diritto della persona umana e delle comunità alla libertà sociale e civile in materia di religione
• AD GENTES, il Decreto sull’attività missionaria della Chiesa
• PRESBYTERORUM ORDINIS, il Decreto sul ministero e la vita dei Presbiteri
E’ interessante notare   la formula della firma di Papa Paolo VI: sempre IO PAOLO VESCOVO DELLA CHIESA CATTOLICA, in testa alle firme dei Padri Conciliari dove si qualificano per essere titolari di una sede episcopale.

Tra i Documenti citati diversi sono basilari per la Vita religiosa che sta vivendo l’ultimo scorcio dell’Anno della Vita Consacrata (chiusura: 2 febbraio 2016): da Perfectae Caritatis a Optatam Totius a Presbyterorum Ordinis.
Può essere una occasione, questa, per riprendere in mano questi Documenti fondanti.

Back To Top