skip to Main Content
Menù
SCUOLA: in arrivo 1 milione di Euro per l’integrazione degli studenti stranieri

SCUOLA: in arrivo 1 milione di Euro per l’integrazione degli studenti stranieri

Pubblichiamo un’interessante notizia rilanciata da Endofap, Ente Nazionale Don Orione Formazione e Aggiornamento professionale, che coordina l’attività delle sedi regionali impegnate nella formazione professionale dei giovani e dei lavoratori e nella formazione continua.

Le scuole italiane sono frequentate da 800mila alunni di cittadinanza straniera, pari a circa il 9% della popolazione scolastica totale, e di questi il 52% è nato nel nostro Paese ed il 4,9% è di recente immigrazione. Lo rende noto il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il quale ha appena stanziato un milione di euro per favore l’integrazione e l’accoglienza degli studenti con cittadinanza non italiana. Il finanziamento è destinato a finanziare progetti ad hoc, in particolare 500mila euro per il potenziamento dell’italiano come seconda lingua e 500mila euro per iniziative di accoglienza e di sostegno linguistico e psicologico dedicati a minori stranieri non accompagnati. Il Miur ha inoltre emesso una circolare per l’attuazione delle misure previste dalla Buona Scuola. Si tratta del documento “Diversidachi”, contenente 10 proposte elaborate dall’Osservatorio per l’integrazione del Ministero.

Come accennato, metà della somma stanziata andrà a finanziare corsi per potenziamento per la lingua italiana, in quanto “la lingua è – dichiara il Ministro Giannini –  passaporto di comunicazione e integrazione, per questo mettiamo a disposizione delle scuole risorse che consentiranno di dare una risposta al numero sempre crescente di alunni figli di migranti che oggi rappresentano il 9% della popolazione scolastica. Un anno fa abbiamo riavviato l’Osservatorio nazionale per l’integrazione e l’intercultura. Nella Buona Scuola abbiamo inserito fra le priorità dell’offerta formativa proprio il perfezionamento dell’italiano come lingua seconda perché la scuola è la cornice ideale per diventare cittadini sostanziali. Ne siamo convinti e stiamo lavorando per questo”. I progetti dovranno prevedere corsi intensivi in orario scolastico o extrascolastico, anche mediante la collaborazione con le famiglie.

Gli altri 500mila euro andranno a sostenere iniziative per l’accoglienza di minori non accompagnati, con la realizzazione di interventi in ambito linguistico che psicologico. La distribuzione dei fondi tiene conto delle realtà dove il numero di minori stranieri non accompagnati è maggiore.

I bandi sono pubblicati sui siti degli Uffici scolastici regionali. Il vademecum dell’Osservatorio, contenente 10 raccomandazioni in tema di integrazione, è stato invece inviato in questi giorni agli istituti scolastici. Il decalogo permette di tradurre concretamente quanto stabilito sull’argomento dal Decreto La Buona Scuola.

Clicca QUI per scaricare e leggere il rapporto sull’integrazione a cura dell’Osservatorio nazionale per l’integrazione degli alunni stranieri e per l’intercultura del Miur

Back To Top