"Se saremo tutti uniti da un grande, da un inestimabile amore a Dio, in noi e fra noi, formeremo un esercito formidabile e invincibile."
Don Orione
Mercoledì, 13 Marzo 2019

Tortona - Ai piedi del nostro Santo

Il 12 marzo in tutte le case orionine si ricorda il momento in cui Don Orione è morto, per raggiungere il Paradiso e incontrare quel Gesù che ha tanto amato nella sua vita, che ha visto negli occhi di tanti poveri, ammalati e abbandonati che ha accolto.

Anche a Tortona, la città che ha visto nascere e fiorire la sua opera, si è svolta una celebrazione solenne e al contempo intima, di famiglia. A presiedere la celebrazione il Direttore Provinciale Don Aurelio Fusi, insieme ai sacerdoti delle comunità vicine.

“Ha proprio il tono di una festa intima questo 12 marzo qui a Tortona" ha detto Don Aurelio nell'omelia "Nella nostra vita ci sono momenti caratterizzati dallo sguardo, da una parola amica, da un sostegno che entrano nel nostro cuore e diventano parte della nostra memoria; mi pare che questa giornata sia così: un momento di intimità con Don Orione."

QUI l'omelia di Don Aurelio Fusi.

 

Condividi su: