"Dobbiamo essere lampade che ardano e splendano e si consumino nel gettare in tutti e ovunque luce di fede, ardore e fuoco di divina carità."
Don Orione

Cerca nel sito DOI

Settimana di preghiera per l'unità dei cristiani

 

Los desamparados

Pubblicazione periodica di informazione scientifica

Martedì, 05 Febbraio 2019

Seregno - La festa della Giubiana

La Giübiana o Festa della Giobia è una festa tradizionale molto popolare nell'Italia settentrionale, in particolare in Piemonte e in Lombardia (Brianza, Altomilanese, Varesotto e Comasco).
L'ultimo giovedì del mese di gennaio vengono accesi dei grandi falò (o roghi) nelle piazze e bruciata la Giubiana, un grande fantoccio di paglia vestito di stracci.
Giovedì 31 gennaio 2019, gli ospiti del Piccolo Cottolengo di Seregno, hanno festeggiato la giubiana come la tradizione vuole: in RSD si sono riuniti tutti insieme per ascoltare la storia e leggere la poesia a lei dedicata. Finito di recitare la poesia, hanno bruciato una piccola giubiana stampata e mangiato il tradizionale risotto alla milanese e le frittelle come dolce.
In RSA, i nonni hanno cucinato un buonissimo risotto con la salsiccia e poi lo hanno mangiato insieme alle animatrici e alle tirocinanti.


POESIA DIALETTALE BRIANZOLA SULLA GIUBIANA
La Giubiana e'l Gianè
van in lecc cun frecc i pè,
quand el suna mezanot
hien su a mangia ul risot.
La Giubiana la va a spass,
tuta bruta cui margasc*
Tuta la gent la ga va a drè
chi pica i padei chi pica i pè.
E quand la riva in piaza gronda
tut ga fan festa grande.
E per finila in alegria
briisan lè e la stregoneria.

Condividi su:

Cerca nel sito DOI

Settimana di preghiera per l'unità dei cristiani

 

Los desamparados

Pubblicazione periodica di informazione scientifica