"Nulla vi sia più caro che fare la Volontà di Dio!"
Don Orione
Lunedì, 29 Ottobre 2018

Roma - Pubblicato il documento finale del Sinodo dei giovani

Si è conclusa la XV Assemblea generale ordinaria (3-28 ottobre 2018) sul tema: “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale” ed è stato reso noto il documento finale votato dai padri sinodali.

Il filo conduttore del documento è il brano del Vangelo di Luca che racconta l'episodio dei discepoli di Emmaus. Il documento è suddiviso in tre parti. La prima "camminava con loro" approfondisce il rapporto tra Chiesa e Giovani (con i capitoli intitolati Una Chiesa in ascolto; tre snodi cruciali; identità e relazioni; essere giovani oggi). La seconda parte "si aprirono loro gli occhi" descrive la giovinezza come opportunità per la Chiesa di rinnovamento e freschezza, come nella Pentecoste ( il dono della giovinezza; il mistero della vocazione; la missione di accompagnare; l'arte di discernere). La terza parte "partirono senza indugio" è l'immagine di una Chiesa giovane, in cammino, che segue la Parola e la diffonde nel mondo (la sinodalità missionaria della Chiesa; camminare insieme nel quotidiano; un rinnovato slancio missionario; formazione integrale).

Dopo la celebrazione eucaristica in San Pietro a conclusione dei lavori, il Papa ha recitato l'Angelus e ha ribadito che il primo frutto del Sinodo è lo stile sinodale: "Il primo frutto di questa Assemblea sinodale dovrebbe stare proprio nell’esempio di un metodo che si è cercato di seguire, fin dalla fase preparatoria. Uno stile sinodale che non ha come obiettivo principale la stesura di un documento, che pure è prezioso e utile. Più del documento però è importante che si diffonda un modo di essere e lavorare insieme, giovani e anziani, nell’ascolto e nel discernimento, per giungere a scelte pastorali rispondenti alla realtà."

Clicca QUI  per leggere il testo del documento.

Condividi su:

Video