"Chi ha misericordia del povero dà al Signore e il Signore gli renderà il centuplo."
Don Orione
Giovedì, 30 Agosto 2018

Ucraina - Benedizione della prima pietra della nuova chiesa a L'Viv

Domenica scorsa, 26 agosto 2018, a L’Viv è stata benedetta la prima pietra della nuova chiesa parrocchiale che verrà intitolata alla “Divina provvidenza”. Il nuovo edificio avrà una altezza di 28 metri un’ampiezza 24 metri. A presiedere l’importante cerimonia è intervenuto il Vescovo ausiliare dell’Eparchia Volodymyr.

“Una grande folla di fedeli, nonostante la pioggia battente, - racconta Don Moreno Cattelan, missionario orionino - ha invaso il terreno dove tra qualche giorno inizieranno i lavori di costruzione di questa nuova opera firmata dall'arch. Mario Botta. Il vescovo Volodymyr, - sottolinea sempre Don Cattelan - vedendo tanta gente accorsa per l'occasione ha così esordito durante il suo saluto dopo la benedizione: "La gente c'è e siete in tanti...manca solo la chiesa. Anzi bisognerà dire ai progettisti di ampliarla. Vedo che l'area dove sorgerà è già riempita dalla vostra presenza e partecipazione. Che il Signore benedica questa nuova chiesa e voi tutti chiesa viva, pietre vive!”.

Nel ringraziare il vescovo a nome della comunità religiosa orionina e di tutti i parrocchiani Don Egidio Montanari ha voluto sottolineare l'importanza della prima pietra di ogni costruzione: "La pietra portante per noi cristiani è Gesù, pietra angolare dove ogni costruzione cresce compatta. Ci auguriamo che presto, dentro le altre pietre che serviranno per l'edificazione della chiesa possiamo entrare anche noi per lodare il Signore e ringraziare la Divina Provvidenza per questo nuovo dono fatto alla nostra parrocchia e alla città di L'viv”.

Dopo la cerimonia di benedizione i fedeli si sono intrattenuti nel monastero per un bel momento conviviale: il "Caffè di Don Orione" allietata da una piccola orchestra che ha eseguito brani di musiche e canti popolari.

Condividi su: